Anche quest'anno il CDI organizza la consueta Cena di Natale, che avrà luogo
 
 
lunedì 4 dicembre 2017 – ore 20:00
presso VILLA SOMIS
 
 
Saranno graditi amici e parenti dei Soci.
Il costo è di 45 euro a persona, il rimanente sarà integrato dal Club (ricordo che il pagamento può avvenire soltanto tramite contanti/assegno); vi chiedo di confermare la vostra presenza entro il 27 novembre p.v. scrivendo un'email alla Segreteria: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Nell’attesa di incontrarvi numerosi vi saluto cordialmente.
Davide Gindro
Presidente CDI
 
PS: al momento della prenotazione potete segnalare eventuali intolleranze alimentari.
 

Torna l’ormai consueto appuntamento con l’IT DAY, evento promosso ed organizzato dal Club Dirigenti Informatica dell’Unione Industriale di Torino.

 

ITalia 4.0
trasformazione digitale: impresa e società

 

Industry / Comunicazione / Etica e società / Pubblica Amministrazione

 

Analizzare, discutere e confrontarsi sulle opportunità ed i rischi dell’evoluzione della digital transformation.

 

Dalle 13.00 alle 19 Vi accoglieremo e racconteremo le storie di imprese virtuose

 

INOLTRE

Quest’anno l’ITDAY si arricchisce della collaborazione di FIDA Inform!

 

Parte infatti da Torino la prima tappa del Tour FidaInform Innovation Contest
“Eccellenze digitali per il cambiamento e la crescita”

 

Un contest per incontrare ed ascoltare le esperienze e le testimonianze delle aziende del territorio, per stimolare riflessioni ed azioni.

 

Conoscere startup e aziende innovative per creare nuove alleanze/partnership!

 

Votare le migliori esperienze…tutto questo, live all’ITDAY2017!

 

STAY TUNED!


La partecipazione è GRATUITA (inclusi i momenti conviviali del welcome e coffee break offerti dal CDI Torino), 


ProgrammaRegistrati!


Segreteria Organizzativa:

dlite
dlite srl - eventi congressi e comunicazione

53, via san massimo - 10123 torino, italy
ph:+39 011 835690
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’arte e la tecnologia in tutto il percorso evolutivo dell’uomo hanno vissuto un rapporto di profonda influenza reciproca determinando i cambiamenti delle varie correnti pittoriche e artistiche nel corso del tempo. Da sempre gli artisti si sono basati sulle conoscenze tecnologiche e sull’ingegno per trovare i materiali e gli strumenti adatti per esprimere al meglio le proprie visioni e ogni opera d’arte è determinata in primo luogo e soprattutto dai materiali a disposizione dell’artista e dall’abilità di questi nel manipolarli.

 

Nell’era della virtualità e dell’interattività, com’è cambiata l’opera d’arte?

 

Per tentare di rispondere alla domanda, il Presidente Davide Gindro ha il piacere di invitarvi all’incontro:

"TechnologicART"

che sarà tenuto dal Dott. Massimo Melotti il giorno 6 Aprile 2017 alle ore 18:30 presso

Fondazione Sandretto Re Rebaudengo - Via Modane, 16 - Torino

 

A seguire (h 20:00-23:00), aperitivo e visita della mostra “Life World”, selezione di opere fotografiche provenienti dalla Collezione CIAC (leggi l’articolo dedicato di Art Tribune).

L’evento (speech, aperitivo e visita mostra) è completamente gratuito per i soci; l’invito è esteso ad eventuali accompagnatori previo contributo di 20 €.

 

Alleghiamo una breve presentazione dell'argomento trattato e del Relatore.

Il Club Dirigenti Tecnici, proseguendo nella linea di proporre temi tecnico-scientifici di attualità e di interesse per i Soci, ha organizzato un seminario riguardante le nuove tecnologie per la sicurezza stradale e la prevenzione degli incidenti, con particolare riferimento ai sistemi automatici di guida.


In tale contesto il Presidente Giuseppe Careglio, ha il piacere di invitarvi alla Conferenza:

 

" Le nuove tecnologie nell'assistenza alla guida per la sicurezza stradale"

che sarà tenuta dal Dott. Giancarlo Alessandretti il giorno 22 Marzo 2017 alle ore 18 presso

Sala Spagna del Centro Skillab - C.so Stati Uniti 38 - Torino

 

con ritrovo presso il Centro alle ore 17.45.

 

Si prega di segnalare la Vs partecipazione alla Segreteria del Club entro il 17 Marzo 2017.
Alleghiamo una breve presentazione dell' argomento trattato e del Relatore.

Trasparenza, fiducia, disintermediazione ed efficienza. Questi i quattro fattori chiave di una tecnologia destinata a cambiare il modo di fare business di molte imprese, costrette a ridefinire le proprie competenze, al fine di capitalizzare le opportunità derivanti da quelle che ad oggi, agli occhi e alle tasche degli early adopters, sembrano essere delle vere e proprie miniere inesplorate.

Questi e molti altri gli argomenti affrontati nel primo evento annuale promosso dal CDI, che ha voluto inaugurare il 2017 con un tema ancora per molti criptico, introducendo i principi alla base della tecnologia Blockchain/DLT e delle sue potenziali applicazioni in ambito finanziario.

A stimolare l’interesse e le domande dei partecipanti, il contributo di Vincenzo Agui, membro e fondatore di Assobit (associazione senza scopo di lucro nata con l'idea di promuovere la crescita e la diffusione delle tecnologie Blockchain), membro della Bitcoin Foundation (associazione che si propone di promuovere, diffondere e difendere l’uso consapevole di monete e metodi di pagamento decentralizzati e alternativi, con particolare attenzione per i Bitcoin), e inoltre founder della startup Helperbit, la prima piattaforma basata su Blockchain per gli aiuti umanitari in caso di calamità naturali.

Così come per il binomio Internet - World Wide Web, spiega Agui, anche Blockchain e Bitcoin sono due termini spesso annoverati come un unico concetto. In realtà con il termine Blockchain si indica l’architettura tecnologica alla base dei meccanismi di trust in grado di abilitare nuove forme di scambio peer-to-peer, eseguibili dunque senza la necessità di un organo centrale addetto al controllo. Mentre il termine Bitcoin viene utilizzato per descrivere la criptovaluta, liberamente scambiata tra gli utenti operanti all’interno del network.

Ciò che appare rivoluzionario è proprio il funzionamento stesso di tale tecnologia, basata totalmente sulla fiducia reciproca tra i partecipanti coinvolti nelle operazioni di scambio. Le transazioni sono effettuate dagli utenti, mentre i blocchi della catena sono generati dai cosiddetti miners. Questi, a seguito di complessi calcoli matematici, chiudono le transazioni in sicurezza, “battendo moneta” e guadagnando la potenziale fee rilasciata dagli utenti come forma di incentivo a soddisfare prioritariamente la propria richiesta di transazione. In tal modo si crea il cosiddetto distributed ledger, costituito da un insieme di blocchi cronologicamente collegati tra loro e accessibili da qualsiasi utente.

Su questo scenario di fondo ha preso vita una stimolante discussione, che testimonia ancora una volta, il magnifico risultato ottenuto dal CDI: stimolare interesse e sostenere una sana pratica di apprendimento costante. Numerose le domande poste ad Agui, il quale ha approfondito tematiche tecniche, come ad esempio: la presenza di un complesso sistema di autenticazione e autorizzazione delle transazioni basato sul concetto del multi-signature, che impone la presenza di Public and Private keys; l’importanza di avere un’architettura scalabile basata su un network di nodi decentralizzati; la presenza di Public (Permissionless) and Private distributed consensus ledger, oltre alla diffusione delle cosiddette Sidechain; e infine la facilità di utilizzo di tale tecnologia mediante il possesso di un digital wallet, inteso come un vero e proprio account, mediante il quale effettuare le proprie transazioni.

Al termine della discussione, nonostante forti momenti di smarrimento in merito all’identificazione delle soluzioni radiali dell’equazione di Laplace, in sala si è costantemente perseguito l’obiettivo di promuovere un dialogo basato sull’innovazione. In fin dei conti è sempre stato così, chi vive di innovazione rimane a galla. Questi sono i veri nuotatori, quelli che circa dodici anni fa vennero definiti i “disinteressati alla competizione” da W. Chan Kim e Renée Mauborgne nel loro libro “Blue Ocean Strategy”. Questa volta però è diverso, all’oceano si preferisce la terra ferma, e magicamente gli squali si trasformano in minatori, soppiantando agilmente quelle che un tempo erano branchie necessarie a sopravvivere in torce in grado di illuminare il cammino, e denti aguzzi in picconi affilati. D’altronde si sa, Darwin fu il primo a capirlo e ancora una volta è lui a ricordarci come nella vita: “Non è la specie più forte a sopravvivere e nemmeno quella più intelligente, ma la specie che risponde meglio al cambiamento”.

Perciò, rimbocchiamoci le maniche e cominciamo a scavare.

Marcello Palermo

Il CDI di Torino ha organizzato un “Salotto Informatico” con Vincenzo Agui dal titolo:


Distributed ledger technology - introduzione alla tecnologia Blockchain
che si svolgerà
mercoledì 22 febbraio dalle ore 18.30 alle ore 20.15 con apericena a seguire
presso Casa Slurp in Via XX Settembre 2/M, Torino


Sarà un incontro di introduzione alla tecnologia Blockchain/DLT alla base di Bitcoin ed altri protocolli distribuiti. Verrà offerta una breve panoramica sulla nascita ed evoluzione della tecnologia e delle sue più famose implementazioni. Dalle criptovalute agli smart contract; verranno illustrate le attuali implementazioni dalle sperimentazioni ai casi più concreti. Saranno approfonditi i limiti e gli attuali sviluppi del protocollo, le evoluzioni possibili e le opportunità future per cercare di fornire una lettura in chiave di business, tecnologia e di digital transformat

 

Programma:

  • 18.30 – Arrivo soci
  • 18.45 – Presentazione a cura di Vincenzo Agui:
    ◦ Capire la tecnologia DLT/Blockchain attraverso Bitcoin
    ◦ Panoramica tecnica ed ecosistema delle Criptovalute
    ◦ Decentralizzazione della fiducia, distinguere una innovazione da un bufala
    ◦ La Blockchain come strumento di garanzia (economica) in ambienti in completa assenza di fiducia (internet)
    ◦ Limiti ed evoluzioni dei protocolli, capirne le opportunità ora, e le future evoluzioni
  • 20.15 – Apericena

 

Vincenzo Agui è membro e fondatore di Assobit, l'associazione senza scopo di lucro nata con l'idea di promuovere la crescita e la diffusione delle tecnologie blockchain. Fa parte della Bitcoin Foundation, associazione che si propone di promuovere, diffondere e difendere l’uso consapevole di monete e metodi di pagamento decentralizzati e alternativi, con particolare attenzione per i Bitcoin. Vincenzo è inoltre il founder della startup Helperbit la prima piattaforma basata su Blockchain per gli aiuti umanitari nei disastri naturali che a dicembre ha fatto un accordo con Legambiente per raccogliere fondi per il terremoto del centro Italia.

I posti disponibili saranno limitati a 35 e potranno aderire i primi 35 Soci che confermeranno la loro presenza. La serata sarà gratuita per i Soci, qualora non venga raggiunto il numero entro il 15 febbraio verrà esteso anche ad eventuali accompagnatori al costo di 20€.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni, contattare la Segreteria del Club (Signora Patrizia Job - tel. 011/5718.323 – mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..)

Il CDI di Torino ha organizzato “Smart City”, un evento per esplorare da lontano e da vicino le potenzialità di una città intelligente, previsto per lunedì 10 ottobre dalle ore 18:30 alle ore 20:00 circa presso l’Info Point di Planet Smart Square in Piazza Risorgimento, Torino.

In questa occasione verranno presentati dal gruppo Planet the Smart City, Laguna, la prima Smart City rivolta al Social Housing in costruzione a Croatá (Brasile) e la Smart Square allestita in Piazza Risorgimento nell’ambito di Torino Living Lab per Torino Smart City - Fondazione per lo sviluppo sostenibile.

 

PROGRAMMA:

  • Arrivo ospiti 18.30-19.00
  • Presentazione della Smart City in costruzione a Croatà (Brasile) a cura di Giovanni Savio presidente di Planet the Smart City all’interno dell’Info Point 19.00-19.30
  • Visita guidata a gruppi alle innovazioni di Planet Smart Square allestite in Piazza Risorgimento 19.30-20.00
  • Fine evento 20.00

 

Vista la particolarità dell’evento i posti disponibili saranno limitati a 40, potranno partecipare i primi 40 Soci che aderiranno a tale evento.

 

Si richiede di inviare la vostra conferma entro e non oltre venerdì 30 settembre alla Segreteria del Club (Signora Patrizia Job - tel. 011/5718.323 – mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

Giovedì 21 aprile dalle ore 20 alle ore 23:30, il CDI propone "L'IT tra le stelle", un'occasione imperdibile per scrutare le stelle con il telescopio presso il Planetario di Torino - Museo interattivo dell'Astronomia e dello Spazio, in Via Osservatorio 30 a Pino Torinese (TO).

 

I posti disponibili sono limitati e saranno riservati ai primi 90 che aderiranno all'invito; saranno accettate anche adesioni per i "non soci" previo contributo pari a 10 €.

Gli interessati sono pregati di esprimere la propria adesione entro e non oltre venerdì 11 marzo alla Segreteria del Club (tel: 011/5718.323 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Tutte le informazioni ed il programma completo al seguente invito.

 

Vi attendiamo numerosi!

Tomba degli IgnoTi

Giovedì 17 marzo dalle ore 17.15 alle ore 21, il CDI propone "Tomba degli IgnoTi", una visita guidata presso il Museo Egizio di Torino in Via Accademia delle Scienze, 6: una straordinaria esperienza immersiva nei rinnovati spazi espositivi, alla riscoperta dell'Antico Egitto.

I posti disponibili sono limitati e saranno riservati ai primi 75 che aderiranno all'invito; saranno accettate anche adesioni per i "non soci" previo contributo pari a 10 €.

Gli interessati sono pregati di esprimere la propria adesione entro e non oltre venerdì 11 marzo alla Segreteria del Club (tel: 011/5718.323 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Tutte le informazioni ed il programma completo al seguente invito.

+++ Aggiornamento +++
I posti sono esauriti.  Ma nuovi eventi in arrivo!

Vi aspettiamo!

Giovedì 28 gennaio dalle ore 18.30 Presso il locale “Casa Slurp” Via XX settembre 2 – Torino

La ormai consueta serata “L’aperitivo con il personaggio” quest’anno avrà come nostro ospite il prof. Norberto Patrignani che ci intratterrà sul tema: “ Slow Tech, per un’informatica buona, pulita e giusta”.


Norberto Patrignani insegna Computer Ethics alla Scuola di Dottorato del Politecnico di Torino, e ICT & Società dell'Informazione all'Università Cattolica di Milano. Collabora come Ethics Expert con la EU Commission a Bruxelles, DG Science & Society e con ERC (European Research Council). Dal 1999 al 2004 è stato International Senior Research Analyst per META Group (Stamford, USA). Dal 1974 al 1999 ha lavorato alla Ricerca Olivetti di Ivrea. Ha pubblicato numerosi articoli e libri sui temi della Ricerca e Innovazione Responsabile e dell'Etica Informatica. E' il rappresentante nazionale italiano al Technical Committee 9 (TC9, Technology and Society) dell'IFIP, International Federation for Information Processing, membro del Working Group Responsible Innovation in ICT, Observatory for Responsible Innovation presso il Mines-ParisTech a Parigi, del gruppo di lavoro su Etica e ICT dell'AICA (Associazione Italiana per l'Informatica ed il Calcolo Automatico) e del comitato scientifico di Informatici Senza Frontiere.

Vista la caratteristica della location non possiamo accettare più di 50 adesioni; conferma al più presto la tua partecipazione telefonando alla nostra Segreteria (011/5718323).