L’espressione machine learning, traducibile in italiano con apprendimento automatico, risale al 1959 e fu coniata da Arthur Samuel, un pioniere dell’intelligenza artificiale, il quale, probabilmente, non pensava che il suo concetto avrebbe avuto una così lunga vita nei decenni successivi.

Oggi, parlare di machine learning significa toccare gli argomenti più disparati. Ogni settore, potenzialmente, può applicare questi algoritmi per migliorare i suoi processi.

In questo interessante articolo, pubblicato su Data Science Central, sono elencati nove ambiti dove il machine learning è applicato: https://www.datasciencecentral.com/profiles/blogs/top-9-machine-learning-applications-in-real-world

Su Wikipedia, anche in italiano, si trova una panoramica piuttosto ampia sulle origini e sulle dinamiche dell’apprendimento automatico: https://it.wikipedia.org/wiki/Apprendimento_automatico