IMG 20151215 103757

 

Il secondo appuntamento del "Salotto Informatico", tenutosi giovedì 3 dicembre presso la suggestiva Sala Arazzi dell'Unione Industriale, ha coinvolto ed entusiasmato i soci del CDI. L'argomento, "Car-to-Car Communication", introdotto da Fabio Olivero ha ricevuto feedback positivi da parte dei partecipanti. 

Di seguito verranno inseriti alcuni contributi dei soci:

 

Filippo Senati ha scritto:

 

Un bravo a Fabio Olivero che ha proposto e introdotto il tema:

  • Argomento molto interessante e “di frontiera”
  • Bravo ad introdurlo mediante filmati da lui commentati: è stato facile in questo modo comprendere il funzionamento e le potenzialità;
  • Trattandosi di argomento di frontiera mi è sembrato non ci siano stati ulteriori contenuti oltre quelli presentati da Fabio (purtroppo nessuno aveva avuto esperienze progettuali e/o di partecipazione a bandi) e quindi poco dopo la fine delle sua presentazione l‘argomento è stato quasi abbandonato
  • Un bravo anche al Presidente: Paolo sei molto bravo a tenere la scena e a favorire l’interazione

***

 

Il tema della comunicazione fra veicoli è molto affascinante, soprattutto perché è social: più veicoli sono dotati di questo dispositivo e più aumenta la sicurezza perché essa deriva dalle informazioni che il mio veicolo fornisce agli altri e viceversa, ovvero si introduce il concetto di community.
Secondo me è molto importante la presenza di un ente Governativo che regoli gli standard quali il protocollo di comunicazione o la sicurezza dei dati, lasciando poi alle singole case automobilistiche l’implementazione dei dispositivi e dell’ergonomia.
Un altro punto importante è che allo stato attuale i dispositivi di sicurezza legati al V2V sono rivolti a ridurre lo spazio di reazione del conducente, che non dovrà più accorgersi del pericolo ma solo frenare o evitare il cambio di corsia in caso di allarme.
Al momento il valore dell’elemento umano nella guida del veicolo è ancora al primo posto: l’auto non frena da sola.

 

Fabio Olivero