L’associazione culturale MuPIn (Museo Piemontese dell’Informatica) in occasione del duecentesimo anniversario della nascita di Ada Lovelace, ha in programma di realizzare, entro le prime tre settimane di ottobre 2015, l' Ada Lovelace Day: un evento che mira a celebrare questa importante figura di scienziata e donna. Lady Ada Augusta Byron in Lovelace (figlia del celebre poeta romantico Lord Byron) è un figura affascinante che ha dato al mondo dell’informatica, ancor prima che questa disciplina si concretizzasse, un eccezionale contributo. 
Nel 1842, Ada traduce dal francese un saggio del matematico Luigi Federico Menabrea riguardante la macchina analitica: aggiunge al testo originale delle note personali, tra le quali un algoritmo, considerato il primo programma informatico, per calcolare la sequenza dei numeri di Jakob Bernoulli; per questo motivo Ada è ritenuta la prima programmatrice della storia.
L' Ada Lovelace Day nasce nel 2009, dalla volontà di Suw Charman-Anderson, (giornalista e scrittrice inglese) e ha come mission la valorizzazione delle donne e dei loro successi nel settore tecnologico, scientifico, ingegneristico e matematico, contribuendo così a ridurre la disparità di genere e colmare il digital divide che caratterizza il nostro Paese.


L’associazione MuPIn intende promuovere questo evento di stampo internazionale e donare il proprio aiuto, in Italia e in particolar modo a Torino, attraverso svariate iniziative le quali mirano al coinvolgimento di Enti, Istituzioni, Associazioni, Università e singole persone.
Quest’anno la proposta ha riscosso l’attenzione della Compagnia di San Paolo e dell’agenzia Mailander per quanto riguarda la comunicazione.

 

L' Ada Lovalce Day sarà strutturato in più punti:

  • Spettacolo teatrale «La fata matematica» di Valeria Patera su Lady Ada Lovelace
  • Tavola rotonda con invitate d’eccezione
  • CoderDojo
  • Aperitivo con invitata d’eccezione

#Comingsoon...